Cantina Librandi

Intervista all’Azienda Vinicola Librandi, nel cuore dell’Enotria

I “Vignaioli del Cirò”

Oggi siamo a Cirò Marina, in provincia di Crotone, dove il vino è una tradizione millenaria. In questa dolce collina dell’Enotria si trova l’Azienda Vinicola Librandi, la cui avventura è iniziata con il nonno Raffaele, ma è negli anni Cinquanta, dopo la fondazione della cantina di famiglia, che inizia l’attività di imbottigliamento. Oggi Librandi è una delle più importanti cantine italiane e si può affermare senza tema di smentita che ha contribuito enormemente alla diffusione del vino calabro in tutto il mondo.

Come ci racconta Paolo Librandi: “La rispondenza al territorio è obiettivo costante nella nostra produzione. I vini devono trasmettere, seppur nelle diverse interpretazioni, il timbro del territorio. Il nostro poi è un luogo che dà molto da diversi punti di vista, inclusa ad esempio la varietà di vitigni autoctoni, che danno vini autentici, di personalità, originali e quindi con ottime chances sui mercati”.

I vini di Librandi, infatti, sono la perfetta espressione di questa magnifica terra e della sua immensa cultura. La scelta delle uve, non a caso, è basata soprattutto sulle varietà locali, come il Gaglioppo, ma anche il Magliocco Dolce, di più recente introduzione, i quali danno vita a dei grandi rossi, ma anche a dei sorprendenti bianchi e rosati. La Cantina inoltre, è molto attiva nella denominazione IGT Calabria, con la produzione di vini dal taglio internazionale, oltre che con quella di vini da autoctoni minori. Produce anche Spumanti e un Passito dedicato alle occasioni felici.

Se il loro vino di punta fosse una persona, Paolo non ha dubbi, sarebbe “Autentico, sincero, affidabile e piacevole”.

Grazie all’Azienda Vinicola Librandi per questa bella chiacchierata!