martedì, Giugno 18, 2024
HomeRicetteBrasato al vino rosso: la nostra ricetta

Brasato al vino rosso: la nostra ricetta

Il brasato al vino rosso è un piatto tipico della cucina italiana, apprezzato per la sua morbidezza e sapore intenso. La sua origine risale al XVIII secolo, quando i contadini del Piemonte cucinavano la carne di manzo in questo modo per renderla più tenera e gustosa.

Col passare del tempo, il piatto si è diffuso in tutta Italia e ha subito varie reinterpretazioni a seconda delle tradizioni regionali. Oggi il brasato al vino rosso è considerato un piatto della tradizione culinaria italiana e viene servito in molte occasioni, dalle festività alle cene in famiglia.

Ricetta brasato al vino rosso

Ingredienti:
– 1,5 kg di carne di manzo (preferibilmente la parte del reale)
– 1 bottiglia di vino rosso (preferibilmente Barolo o Nebbiolo)
– 2 carote
– 2 cipolle
– 2 gambi di sedano
– 2 spicchi d’aglio
– 1 rametto di rosmarino
– 1 foglia di alloro
– 2 cucchiai di olio d’oliva
– 50 g di burro
– Sale e pepe q.b.

Preparazione:
1. Tagliare a cubetti le carote, le cipolle e il sedano e tritare gli spicchi d’aglio.
2. In una pentola di coccio o in una casseruola, scaldare l’olio d’oliva e il burro. Aggiungere le verdure e farle dorare per qualche minuto.
3. Aggiungere la carne di manzo e rosolarla da tutti i lati fino a quando sarà di un colore marrone dorato.
4. Aggiungere il vino rosso, il rosmarino e l’alloro, coprire la pentola e far cuocere a fuoco basso per circa 3-4 ore, mescolando di tanto in tanto.
5. Quando la carne è morbida e si sfalda facilmente, toglierla dalla pentola e metterla da parte.
6. Passare il sugo di cottura al setaccio per eliminare le verdure e ottenere una crema liscia e vellutata.
7. Rimettere la carne nella pentola, aggiungere il sugo e far cuocere ancora per qualche minuto per amalgamare i sapori.
8. Aggiustare di sale e pepe a piacere e servire il brasato al vino rosso con contorni a piacere.

Idee e varianti della ricetta

Il brasato al vino rosso ha molte varianti in tutta Italia, che dipendono dalle tradizioni regionali e locali. Ad esempio, in Liguria viene preparato con il pesto, in Emilia-Romagna viene arricchito con il parmigiano reggiano e in Toscana si utilizzano spesso le olive nere.

In alcune zone della Sicilia è arricchito con olive verdi, capperi e pomodori secchi, mentre in altre parti della regione si utilizzano ingredienti come il sedano, la carota e la cipolla.

Alcune varianti prevedono l’aggiunta di spezie come la cannella o il chiodo di garofano, mentre altre includono il lardo o il prosciutto crudo tra gli ingredienti. In generale, il brasato al vino rosso può essere personalizzato con gli ingredienti preferiti, a seconda dei gusti e delle tradizioni della propria zona.

Gli abbinamenti della ricetta

Questo è un piatto molto versatile che si presta ad abbinamenti con altri cibi e bevande. In genere, il brasato viene servito accompagnato da contorni come patate al forno, polenta o verdure grigliate. Questi contorni aiutano ad equilibrare il sapore intenso del brasato e a creare un piatto completo e saporito.

Per quanto riguarda le bevande, il brasato al vino rosso si abbina bene con vini rossi strutturati e tannici come il Nebbiolo, il Barolo o il Chianti. Questi vini si sposano perfettamente con il sapore intenso del brasato e ne esaltano le note di frutta e spezie. In alternativa, si può optare per un vino rosso meno tannico ma comunque corposo come il Nero d’Avola o il Primitivo.

Per chi preferisce le bevande analcoliche si abbina bene con birre scure e corpose come la Guinness o la Stout. Anche un bicchiere di sidro o di succo di mela possono essere un’ottima scelta.

Per quanto riguarda gli abbinamenti con altri cibi, il brasato al vino rosso si sposa bene con formaggi stagionati come il Parmigiano Reggiano o il Pecorino. Anche un contorno di funghi porcini o di carciofi può essere un’ottima scelta per accompagnare il brasato.

Il brasato al vino rosso è un piatto che si presta ad abbinamenti molto diversi a seconda dei gusti e delle preferenze personali. L’importante è scegliere contorni e bevande che si sposino bene con il sapore intenso e corposo del brasato, creando un equilibrio di sapori e aromi che renda il piatto completo e saporito.

RELATED ARTICLES

ULTIMI ARTICOLI