Cantina Bulgarini

Intervista alla Cantina Bulgarini, nel segno del Lugana

Il Lugana è uno dei grandi vini della nostra bella Italia, la cui produzione è consentita nelle sole province di Brescia e Verona. Il territorio della Doc Lugana comprende il comune di Sirmione e una porzione dei comuni confinanti di Desenzano del Garda, Lonato del Garda, Peschiera del Garda e Pozzolengo.

E proprio qui, a Pozzolengo (località Vaibò), si trova la Cantina Bulgarini, che è associata al Consorzio Tutela Lugana Doc. L’azienda è nata nel 1930, quando nonno Emilio mise a frutto i filari di vigneto di proprietà per un consumo privato e un ristretto circolo di amici. Fu un vero pioniere visto poiché all’epoca il paesaggio delle colline moreniche era caratterizzato solo dalla coltivazione di cereali.

Le generazioni si susseguono, l’arte del vino si tramanda di padre in figlio, fino ad arrivare ai giorni nostri con Fausto Bulgarini, che ha saputo dare all’azienda di famiglia un respiro più internazionale, perfezionando la qualità e arricchendo la varietà. Come ci racconta Fausto: “Il prodotto principale della Cantina Bulgarini è il Lugana declinato in quattro versioni: LUGANA DOC Grandi Classici chiamato anche BASE, che rappresenta il nostro prodotto iconico e più commercializzato. Esiste un’altra tipologia chiamata “010″ CRU di Lugana, vinificato con uve selezionate provenienti da un unico vigneto che si identifica per le spiccate note minerali con un passaggio breve in legno. Il nostro LUGANA SUPERIORE CA’ VAIBO’ è prodotto con uve selezionate, sottoposte ad un periodo di breve appassimento. La vinificazione si completa con un invecchiamento in legno di 12 mesi, che conferisce al vino delle interessanti note evolutive e struttura importante. A completamento della collezione dei nostri Lugana, troviamo lo Spumante Metodo Classico Stelle di Lugana dal perlage fine e caratteristico finale di mandorla amara tipico del varietale. Accanto alla selezione dei Lugana vi sono anche 5 tipologie di vini rossi, 2 spumanti metodo Martinotti ed il vino rosato simbolo del territorio del Garda: Riviera del Garda Classico Chiaretto Doc”.

Se il loro prodotto di punta fosse una persona sarebbe un “tipo” versatile, conviviale, fresco… eh si, perché il Lugana Doc è famoso proprio per la sua immediatezza e mineralità, merito delle pianure argillose che incontrano le colline calcareo-moreniche del lago di Garda.

Se Fausto finisse su un’isola deserta e potesse portare con sé solo tre vini, non ha dubbi, sarebbero: “Stelle di Lugana DOC, una bollicina per rendere più briose le giornate, Chiaretto per la sua piacevolezza e RossoBruno per la sua armoniosità.

Grazie alla Cantina Bulgarini per questa piacevole chiacchierata!