Tenuta La Presa

Intervista alla cantina Tenuta La Presa a Caprino Veronese

Una cantina in provincia di Verona che produce vini e spumanti Metodo Classico.

Una dimora storica a Caprino Veronese dove si produce ottimo vino

Oggi siamo a Caprino Veronese, in provincia di Verona. Qui si trova la Tenuta La Presa, un antico casale del 1400, dove si producono ottimi vini bianchi e rossi, ma anche spumante metodo Classico! Come ci racconta Serena Dei Micheli, che gestisce l’azienda di famiglia insieme al fratello Fabio, la loro avventura nel mondo del vino è iniziata ai primi del Novecento, con il bisnonno Adelino, che aveva ereditato un piccolo appezzamento di terra in Valdadige.

Nel 1995 una scelta coraggiosa: l’acquisto di una grande proprietà di 30 ettari a Caprino Veronese denominata “La Presa”. Il grande casale che si trova nel cuore della proprietà, dopo un’attenta ristrutturazione, ospita oggi l’agriturismo e la cantina. La tenuta apparteneva in passato ai Malaspina, famiglia nobiliare della corte di  Cangrande della Scala. Il nome “La Presa” deriva probabilmente dalla presenza di una fonte naturale, tuttora esistente, che già in passato veniva usata per irrigare i vigneti.

Tenuta La Presa nasce dal sogno della Famiglia Dei Micheli. Adelino, Marilena (la moglie), Fabio e Serena condividono ogni giorno questa grande passione con l’obiettivo di produrre vini riconoscibili e dalla forte personalità in questo territorio unico, attraverso il rispetto dell’ambiente e della natura.

Tenuta La Presa coltiva i propri vigneti sulle colline gardesane, fra Rivoli e Caprino Veronese, dove godono del clima mite del Lago di Garda e dell’influenza dei venti provenienti dalla Valle dell’Adige.

Come ci racconta Serena: “Produciamo una piccola selezione di vini: la nostra linea Baldovino, composta da tre prodotti, Baldovino Bianco ottenuto da un uvaggio di Garganega, Traminer, Chardonnay e Malvasia, il Baldovino Bardolino Doc e Baldovino Bardolino Chiaretto, prodotti con le uve autoctone della zona Corvina e Rondinella.

Produciamo due Cru, il nostro San Isidoro,  da un unico vigneto di Pinot Grigio, coltivato a Rivoli Veronese, da un’attenta selezione in vigna e il nostro Lugana, da uve Turbiana, coltivato sulle sponde del lago di Garda, tra Sirmione e San Benedetto di Lugana.

La nostra azienda produce anche tre spumanti Metodo Classico, Qveé Assoluta, 100% Pinot Grigio, Qveé Magica, con uve autoctone Corvina e Rondinella e il nuovo Qveé Serena, da uve Malvasia. Per finire, Napoleone è il nostro vino rosso più potente. È ottenuto da Corvina, Merlot e Cabernet, affinato in legno per circa 30 mesi”.

Se il loro prodotto di punta fosse una persona, sarebbe sicuramente gentile, ma determinata, con un carattere forte, legata alle sue origini e alla sua terra. Se Serena finisse su un’isola deserta e potesse portare con sé soltanto 3 vini, quali sarebbero?

Prima di tutto il nostro Spumante Metodo Classico Qveè Assoluta. Con le sue bollicine numerose e finissime, la sua mineralità, freschezza e sapidità, è perfetto per un aperitivo o un pranzo a base di pesce. Durante le calde giornate estive non può mancare il nostro San Isidoro, il nostro cru di Pinot Grigio, fresco e aromatico, con piacevoli note balsamiche. Infine, senza dubbio, il nostro Napoleone, fortemente legato  al nostro territorio e alla nostra storia aziendale, da assaporare lentamente durante una serata sulla spiaggia  ammirando  il tramonto”.

Grazie a Tenuta La Presa per questa piacevole chiacchierata!