Cantine Settesoli

Intervista a Cantine Settesoli, il più grande vigneto d’Europa

Un vero e proprio distretto del vino in provincia di Agrigento

Oggi siamo a Menfi, uno dei luoghi più belli della Sicilia occidentale. In questo territorio dagli scenari mozzafiato si trova Cantine Settesoli, fondata nel 1958 da un gruppo di viticoltori illuminati, che hanno avuto il coraggio di scommettere su loro stessi e sui loro sogni. Una squadra che è cresciuta e si è consolidata nel tempo, come tanti acini in un unico grappolo d’uva.

Oggi l’azienda, con i suoi 6.000 ettari di vigneti (rappresentano oltre il 7% del vigneto dell’Isola), che crescono rigogliosi tra il sole di Sicilia e le carezze delle brezze marine, conta ben duemila soci e sessant’anni di vita e di vite… Come ci racconta Roberta Urso, la Responsabile Pubbliche Relazioni e Comunicazione, Cantine Settesoli crede fortemente nel valore della comunità, nella qualità dei vini che produce e nel benessere economico, sociale e ambientale generato dal lavoro di squadra.

L’azienda – come spiega Roberta – produce oggi tre etichette: Settesoli, Mandrarossa e Inycon. Settesoli è un brand di vini 100% siciliani, espressione di una Sicilia moderna, autentica e genuina. Un’unica caratteristica distintiva: l’alta qualità ad un prezzo competitivo che ne determina il successo in ogni occasione di consumo. Mandrarossa nasce nel 1999 dopo oltre 20 anni di intensi studi sui terroir. I vini Mandrarossa, dedicati al canale on trade, sono frutto di una continua ricerca e sperimentazione verso l’innovazione. Per questo, rappresentano una Sicilia diversa, fuori dagli stereotipi, una Sicilia che non ti aspetti. Inycon (come l’antico nome greco di Menfi) è un ampia gamma di vini da varietà autoctone e internazionali dalla qualità certificata che racconta i sentori, i sapori e i colori di Sicilia, dedicata solo all’off trade all’estero“.

Il valore che questo territorio dà ai vini di Cantine Settesoli è indiscutibile. Come sottolinea Roberta: “È un vero continente in quindici chilometri. Come fanno seimila ettari di vigneto attorno a un piccolo paese nella Sicilia sud-occidentale a contenere tanta bellezza? Raccontarlo non basta, è un’esperienza che vi invitiamo a vivere in prima persona: la luce intensa del sole, che qui splende 300 giorni all’anno; la vicinanza al mar Mediterraneo da cui si levano le brezze che rinfrescano le nostre vigne nelle giornate più roventi; cinque suoli diversi che nutrono oltre 30 cultivar, la più vasta varietà in Sicilia; sei territori differenti con le loro peculiarità e biodiversità, dal bosco al lago, dalla costa alle alte colline, passando per versanti e terrazzi marini”.

Se il loro vino di punta fosse una persona, Roberta non ha dubbi… sarebbe determinato, di carattere, pieno di energia e vitalità!

Grazie a Cantine Settesoli per questo “viaggio” in uno degli angoli più suggestivi del mondo.