Degustazione Catarratto “Jocu” dell’Azienda Quattrocieli

Il Catarratto, fra i vini bianchi più diffusi in Sicilia, è il protagonista della degustazione di oggi: il nostro ospite si chiama “Jocu” ed è prodotto dall’azienda Quattrocieli di Alcamo, in provincia di Trapani

Un vino delicato ma che ha, allo stesso tempo, caratteristiche organolettiche molto particolari, che lo rendono ideale per un aperitivo ma anche per accompagnare varie pietanze.

La cantina, attiva da cinque anni, è impegnata nella realizzazione di vini biologici, ottenuti tramite l’utilizzo di vitigni autoctoni coltivati con metodi naturali, come per l’appunto il Catarratto.

I vigneti sono ubicati in Val di Bella, nel territorio di Alcamo, una zona che gode di significative escursioni termiche e della brezza del vicino mare. La vendemmia ha luogo manualmente tra la seconda e la terza decade di settembre.

I grappoli sono condotti in cantina per essere sottoposti a diraspatura e pigiatura. Il mosto è messo a fermentare, a temperatura controllata, in recipienti di acciaio inox. Dopo un affinamento di pochi mesi in acciaio, il vino è imbottigliato e messo in commercio con la gradazione di 12% vol.

Jocu” Catarratto Terre Siciliane Igt va consumato fresco in calici a tulipano dall’apertura media, alla temperatura di servizio di 10° C. Il colore è giallo paglierino intenso tendente all’ambrato, con riflessi dorati.

Al naso emergono sentori di fiori gialli ed erbe aromatiche, ma soprattutto aromi di agrumi, pesca, albicocca, ananas e mela verde e decise note di pietra focaia.

L’ingresso in bocca è pieno, fresco e leggermente sapido: è un vino di medio corpo e struttura, armonico ed equilibrato, con un finale persistente e dal leggero retrogusto fruttato.

Abbiniamo “Jocu” Catarratto Terre Siciliane Igt di Quattrocieli a pietanze a base di pesce, come antipasti a base di crostacei e molluschi, pasta allo scoglio, pesce alla griglia e al forno, ma anche a ortaggi, formaggi non stagionati e minestre di legumi. Ottimo anche come aperitivo.

Non si presta all’invecchiamento in cantina. Alla salute!

6.9 / 10 Voto Finale
Profumi
Gusto
Equilibrio
Persistenza
Longevità
Rapporto Qualità Prezzo