Oltrepò Pavese MC Docg di Cantina di Casteggio

Degustazione Oltrepò Pavese MC Docg Cantina di Casteggio al Supermercato

Oggi festeggio un doppio primato: il mio primo Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg da supermercato e la mia prima degustazione di un vino in vendita da Eurospin.

Dopo aver degustato lo Champagne e il Franciacorta di Lidl, mi sembrava giusto continuare con la linea degli spumanti metodo classico più noti del Nord Italia e dare spazio e visibilità anche all’espressione pavese.

La provincia di Pavia

L’Oltrepò Pavese è un’area geografica “a forma di grappolo” e si caratterizza per una sequenza di armoniose colline che offrono una moltitudine di situazioni pedo-climatiche molto differenti le une dalle altre.

In questa zona, che rappresenta anche la terza area di maggior produzione di vini Doc d’Italia, il Pinot Nero è l’uva che regna sovrana e trova nell’Oltrepò Pavese la zona di maggior presenza sull’intero territorio nazionale.

Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Cantina di Casteggio, degustazione

Pinot Nero in purezza imbottigliato da Ca. di Ca. (Cantina di Casteggio), residuo zuccherino: Brut.

Alla vista si presenta con un intenso colore dorato e luminoso. Perlage molto persistente anche se non particolarmente fine.

Al naso non offre grande intensità e nemmeno troppa profondità, ma nel suo insieme risulta elegante. Percepisco da subito note di fiori appassiti e di frutta a guscio ai quali si accostano sentori agrumati e una sfumatura minerale. Solo come sfondo riconosco leggere nuance di crosta di pane.

In bocca ha un ingresso corposo, caldo e morbido, aiutato da un residuo zuccherino percettibile ma non eccessivo e ottimamente bilanciato dalla freschissima acidità.

Mi piace la spinta sapida e anche l’espressione della “bolla”, un po’ più irruente in ingresso ma immediatamente dopo morbida, avvolgente e vellutata. Il palato rimane molto pulito in seguito alla deglutizione.

In retrolfattiva rimane fedele a quanto percepito al naso: sapori non particolarmente intensi ma nel complesso eleganti che richiamano la frutta a guscio, i fiori secchi, richiami minerali e agrumati.
Finale non particolarmente persistente e piacevolmente amaro, invoglia il nuovo sorso.

Oltrepò Pavese MC Docg Cantina di Casteggio, considerazioni finali

Questo spumante mi è sembrato “vivo”, piacevole e armonioso anche se, purtroppo, non particolarmente espressivo e persistente.

In abbinamento ci possiamo sbizzarrire: accompagna una grandissima quantità di piatti senza stravolgere ma, di contro, senza nemmeno enfatizzare, il gusto.

Aperitivo misto all’italiana o un antipasto di fritti o di salumi. Come primi piatti pasta al ragù bianco o magari con un sughetto di pesce e come secondi fritto misto, frittata, maiale o pollo alla piastra, al forno o arrosto. Insomma, la scelta è veramente ampia.

Temperatura di servizio 8-10 °C, calice: flute ampio.

Consigliato? Si. Prezzo: 5,80 € – Eurospin