Il nuovo appuntamento con la nostra rubrica vede protagonista un vino bianco caratteristico ma non troppo conosciuto dal consumatore medio: il Sylvaner, vitigno originario della Germania e presente in Alto Adige dal 1900. Prenderemo in considerazione quello prodotto dalla Cantina Valle Isarco (Eisacktaler Kellerei), situata in provincia di Bolzano, e che reca proprio la Denominazione di origine controllata Alto Adige Valle Isarco.

Le uve Sylvaner vengono coltivate su pendii posti tra 500 ed 800 metri di altitudine, ben ventilati e soleggiati, su terreni ghiaiosi e ricchi di scheletro e minerali. Dopo la vendemmia, le uve vengono condotte in cantina per essere selezionate e diraspate, quindi per essere sottoposte a pigiatura soffice.

La fermentazione è svolta a temperatura controllata in recipienti di acciaio inox, a seguire la maturazione sulle fecce nobili avviene nello stesso tipo di contenitori; dopo la fermentazione alcolica, il vino non svolge la successiva fermentazione malolattica. Infine il Sylvaner Alto Adige Valle Isarco Doc è imbottigliato e messo in commercio con la gradazione alcolica di 13,5% vol.

Il Sylvaner della Cantina Valle Isarco va stappato poco prima di essere consumato e versato in calici a tulipano dall’apertura media, alla temperatura di servizio di 8-10° C. Oscillando il vino nel bicchiere, noteremo un colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli ed una buona densità del prodotto, come dimostrato dagli archetti nella parete interna del calice. Avvicinando il vino al naso potremo percepire da subito un intenso bouquet formato da note floreali, erbacee e balsamiche; successivamente compariranno netti aromi di mela, pera, albicocca, pesca ed agrumi.

In bocca il Sylvaner si presenta secco, decisamente fresco grazie alla buona acidità, e dotato di corpo e struttura; il finale è persistente. Questo vino si abbina a pietanze a base di pesce non troppo elaborate come pesce bollito o alla griglia, ma anche ad antipasti leggeri, verdure, zuppe vegetali, ed è ottimo come aperitivo. Da provare anche con un buon piatto di pasta integrale condita con crema di fave e molluschi.

Il Sylvaner Alto Adige Valle Isarco Doc può essere conservato in cantina per un massimo di 5 anni, ovviamente con la bottiglia coricata e lontano dalla luce. Alla salute!