Moscato Passito Al Hamen Ramaddini

Degustazione del Moscato Passito DOC Al Hamen della Cantina Ramaddini

I profumi, il calore e la vivacità della Sicilia in un solo bicchiere

È questo Al Hamen, il Moscato Passito di Noto Doc prodotto da Feudo Ramaddini, la cantina di Marzamemi (Siracusa) protagonista di questa settimana. Un vino dolce fruttato, equilibrato e decisamente gradevole che è in grado di accompagnare egregiamente un fine pasto, così come un momento conviviale o di meditazione.

Un prodotto dal quale traspare la cura impiegata dall’azienda nella realizzazione di un vino che sappia sorprendere e soddisfare il consumatore di un passito siciliano che rispetti tale denominazione. Il nome del vino deriva da Marsà Al Hamen, l’antico nome arabo di Marzamemi.

Il Moscato Bianco è il vitigno utilizzato in purezza, coltivato nel territorio compreso tra l’altopiano di Noto e la costa, su terreni baciati dal sole tutto l’anno e caratterizzati dalla presenza di calcare e da un sottosuolo di origine vulcanica. A 50 metri di altitudine nascono le piantagioni di Moscato Bianco, allevate secondo i metodi dell’agricoltura biologica con il sistema della controspalliera e del cordone speronato; la resa è di 80 quintali per ettaro.

La vendemmia ha luogo a partire dalla seconda decade di agosto, quanto i grappoli vengono selezionati e raccolti manualmente: segue l’appassimento su cannicciate al sole per un massimo di 20 giorni. In seguito si registra la diraspatura e la pressatura soffice delle uve, quindi la fermentazione in recipienti di acciaio inox alla temperatura controllata di 16° C, per tre mesi. Successivamente avviene l’imbottigliamento, con il vino che affina per due mesi prima di essere messo in commercio con la gradazione di 13% vol, in 5.000 bottiglie l’anno.

Stappiamo il Moscato Passito di Noto Doc Al Hamen e versiamolo in piccoli bicchieri a tulipano, adatti ai vini liquorosi, alla temperatura di servizio che più preferiamo: è consigliato comunque di non degustare il passito troppo caldo, ma ad una temperatura che oscilla tra i 10 ed i 16° C. Il colore è un bel giallo ambra intenso con riflessi dorati; al naso colpiscono sorprendenti ed intensi aromi floreali (gelsomino, fiori di pesco) e fruttati (albicocca, fico), nonché sentori inebrianti di miele, frutta candita ed erbe balsamiche.

Portando il vino in bocca ne percepiremo la grande eleganza, il perfetto equilibrio, dovuto al calore, alla morbidezza e ad una leggera punta di acidità che aprono la strada ad un finale perfetto e lungo, caratterizzato dalle stesse sensazioni fruttate percepite in sede olfattiva.

Abbiniamo il Al Hamen Moscato Passito di Noto Doc di Feudo Ramaddini a pasticceria secca, dolci della tradizione siciliana a base di pasta di mandorla o cassate, ma anche a dessert con ricotta e cioccolato bianco, tiramisù, oltre che formaggi piccanti ed erborinati. Il prodotto si conserva in cantina per alcuni anni prima del consumo, con la bottiglia coricata al buio. Alla salute!

Feudo Ramaddini offre anche la possibilità di fare delle degustazioni, il tour della Cantina e, a richiesta, la visita ai Vigneti. Per saperne di più clicca qui!


Profumi: 7,5
Gusto: 8
Equilibrio: 8,5
Persistenza: 7,5
Longevità: 7
Rapporto q/p: 7