moscow mule terron mule sud

Moscow Mule? Sembra, ma non è

Moscow Mule? Matteo Longo, frontman del bancone de La Rondinella di Scalea ha accolto una nuova sfida dopo quella dello Spritz calabrese: creare un Mule che fosse meno Moscow e…

Moscow Mule? Matteo Longo, frontman del bancone de La Rondinella di Scalea ha accolto una nuova sfida dopo quella dello Spritz calabrese: creare un Mule che fosse meno Moscow e più Terron. Usiamo “terron” consapevolmente e goliardicamente, tranquilli.

Se i nostri fratelli di degustazione del nord hanno la vodka, in Calabria il Vecchio Magazzino Doganale – produttore di liquori rurali – mette sul tavolo le sue carte migliori con un gin, GIL, e con un bitter extra strong, ROGER, che Matteo mixa sapientemente con lo sciroppo di glucosio piccante in una ricetta che ora non è che vi sveliamo proprio tutta tutta.

Come il Moscow Mule, anche il Terron Mule viene servito nella sua tazza ramata e si presenta davvero instagrammabilmente bene, solo che io, come dire, ero troppo distratta per fare foto o stories e ho chiesto a Matteo se potesse mandarmi una foto. Un barman, un oste, un cantiniere confessore ti aiutano sempre, prima regola del club.

Un long drink piacevolissimo dall’appeal leggermente piccante, fresco al palato e per nulla stucchevole. Un after dinner perfetto in ogni stagione ma che sicuramente in primavera e in estate può dare il massimo abbinato alla piccola pasticceria artigianale che il locale propone.

La Rondinella stupisce ancora con una carta che sa valorizzare il territorio attraverso aziende che sono il fiore all’occhiello di una Calabria che sta enogastronomicamente diventando forte, libera e bella. Ribelle, dopo tutto, lo è sempre stata. Un’osteria, una trattoria, un ristorantino, un luogo di incontro che oltre a eccezionali vini, oltre a grandi birre, oltre a piatti e dolci che non ve lo sto neanche dire, propone un’offerta cocktail davvero degna dei locali più blasonati.

Insomma, c’era bisogno di Matteo perché io abbandonassi il solito gin tonic della staffa.

Complimenti come sempre a tutti i ragazzi de La Rondinella, è sempre bello tornare e passare qualche serata da voi.