plumcake alla malvasia delle lipari

Plumcake alla Malvasia delle Lipari, una coccola per il weekend

Buongiorno, ragazzi, è venerdì: gioiamo. Ma brindiamo anche e mangiamo e coccoliamoci. Proprio per questo oggi vi propongo la ricetta di quella che per me è una vera coccola, di…

Buongiorno, ragazzi, è venerdì: gioiamo. Ma brindiamo anche e mangiamo e coccoliamoci. Proprio per questo oggi vi propongo la ricetta di quella che per me è una vera coccola, di quelle profumatissime, che sanno di casa, abbracci, occhi stropicciati, colazioni e merende calde di ti voglio bene: il plumcake alla Malvasia delle Lipari. Un dolce semplicissimo da preparare ma molto più difficile da dimenticare, proprio come le persone che vogliamo tenere strette.

Si vede che è venerdì e che sono romantica, vero?

Bene, procediamo.

Plumcake alla Malvasia delle Lipari: ingredienti

  • 350 g di farina
  • 5 uova
  • 250 g di zucchero
  • 250 g di burro
  • 50 g di latte
  • 50 g di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • 1/2 bicchiere di Malvasia
  • sale q.b.

Plumcake alla Malvasia delle Lipari: procedimento

  1. Versate lo zucchero in una ciotola e montatelo col burro ammorbidito a temperatura ambiente finché non risulterà tutto morbido e spumoso
  2. Aggiungete quindi la fecola e continuate a montare, poi il latte e un pizzico di sale
  3. Sempre continuando a montare, unite a questo punto le uova, non tutte insieme, mi raccomando!
  4. State continuando a montare con le fruste elettriche, vero?
  5. Aggiungete la Malvasia al composto
  6. Bene, ora versate poco alla volta la farina che avrete precedentemente setacciato col lievito
  7. A questo punto imburrate uno stampo e cuocete a 180° fino a doratura

Se avete resistito a non assaggiare neanche un po’ di questo impasto prima di mettere il dolce in forno, fatevelo dire, siete dei veri eroi, di quelli proprio impavidi e destinati alle grandi gesta che resteranno nella memoria dell’umanità.

Perché il plumcake alla Malvasia delle Lipari è davvero uno di quei dolci che nella loro semplicità riescono a comunicare qualcosa di molto più profondo: io sono qui per renderti felice. Magari se lo mangiate a merenda un piccolo brindisi ci sta, dato che ormai quella bottiglia di Malvasia è stata aperta, o anche dopo cena accompagnato da una crema leggera.

Siate felici, buonissimo weekend.